SCACCHI A SCUOLA!

UN GIOCO PER ALLENARE LA MENTE


Il 30 settembre la scuola “IV Novembre” apre le porte al gioco degli scacchi e diventa palestra della mente sia per i docenti che per gli alunni.
I corsi di scacchi per i docenti e per gli alunni sono autorizzati dal C.O.N.I. ai sensi della Direttiva Ministeriale n. 90/2003 e saranno tenuti dall’Istruttore Federale Mininni Saverio.
Il primo avrà una durata complessiva di 12 ore mentre il secondo avrà una durata di 4 mesi per 16 lezioni complessive.

Alla fine di ogni corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione.
Gli scacchi sono uno sport riconosciuto dal Comitato Olimpico Internazionale e proprio per questo inseriti dal Ministero della Pubblica Istruzione nel progetto “Sport a Scuola”. La scelta del ministero è il segno tangibile che gli scacchi rappresentano un’attività che va ben oltre il “gioco” e che il loro insegnamento e la loro pratica attraverso metodologie corrette e docenti qualificati consente di affiancarsi alla scuola nel processo formativo degli allievi.
Il gioco degli scacchi può essere considerato una vera e propria palestra cognitiva. È utile per sviluppare autonomia decisionale, responsabilità verso le proprie azioni e accettazione delle conseguenze. La pratica scacchistica porta all'affinamento dell'intuizione e delle capacità gestionali di qualunque situazione, produce la considerazione e l'accettazione dei propri limiti e degli eventuali insuccessi, favorisce la formazione della coscienza sociale attraverso il rispetto delle regole e dell’avversario, l’accrescimento della correttezza, l’accettazione della sconfitta.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo accetti qualunque suo elemento ed acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione: