CORSO - LABORATORIO

L'UOVO D'ARGENTO


Nei giorni 8 – 9 – 10 Settembre presso la masseria “La Meridiana” si è svolto un corso di formazione per le insegnanti di scuola dell’infanzia.
Il corso è stato tenuto dalla dott.ssa Rita Montinaro, ex docente di scuola primaria e tutor presso il corso di laurea di “Scienze della Formazione Primaria” di Matera e attualmente referente in Basilicata del “Movimento di Cooperazione Educativa (MCE).
L’ MCE è un gruppo nazionale, basato sulla pedagogia del cielo, che lavora da anni in rapporto diretto con la natura e in particolare con quella parte della natura che è ovunque, gratuita e a disposizione di tutti, anche delle situazioni più svantaggiate: il cielo. Promuove un rapporto di amicizia con le radici culturali e interculturali dell’organizzazione dello spazio e del tempo attraverso l’osservazione diretta dei corpi celesti, la costruzione e l’uso di semplici strumenti, il racconto di miti e la ricerca degli aspetti antropologici legati all’osservazione dei fenomeni del cielo.
Il laboratorio è stato caratterizzato da vari momenti, che ha visto tutti i docenti coinvolti in prima persona, infatti si è partiti con un cerchio di autopresentazione e di definizione dell’origine attraverso immagini, parole, stati d’animo….



Successivamente si è passati alla presentazione, da parte della dott.ssa Montinaro del mito dell’uovo d’argento, seguito dalla “cerca”, quest’ultima caratterizzata dalla ricerca di oggetti naturali e non, presenti nell’ambiente circostante la masseria, che potessero rievocare il mito.

Dopo la fase della cerca, i docenti, guidati dalla dott.ssa, si sono cimentati nella memorizzazione del mito, esperienza significativa perché ha permesso loro di vivere l’esperienza della memorizzazione attraverso l’ascolto e la ripetizione, la stessa che i docenti adottano con i bambini.
In seguito sono stati formati due gruppi che, con i materiali trovati durante la cerca, hanno costruito due arazzi raffiguranti il mito dell’uovo d’argento. Questo è stato sicuramente il momento più interessante del corso, in quanto si è avviato un vero e proprio brainstorming su come costruire l’uovo del mondo. La novità di questo lavoro è stata la presenza, a turno, di un osservatore – documentatore del processo del gruppo, ciascun docente, infatti, ha scritto su un unico foglio ciò che stava accadendo in un determinato momento.












Dopo un intenso lavoro di collaborazione l’uovo ha preso vita con i monti, un vulcano, i fiori, le piante, gli uccelli, il sole, la luna, i colori e i profumi autunnali. Ciascun gruppo, inoltre, ha illustrato il lavoro e le sue modalità.



La bellezza di tutto questo lavoro e quindi del corso è stato il lavoro di gruppo, perche’ i docenti hanno parlato, discusso, ascoltato, si sono confrontati ma soprattutto, per poter passare alla fase della realizzazione, ciascuna di loro ha rinunciato ad un po’ del suo e ha dato spazio agli altri. Pertanto l’idea iniziale si è trasformata via via grazie al contributo di tutti.
L’esperienza del lavoro di gruppo è stata vissuta fino in fondo e si sono scoperte tutte le potenzialità e sperimentato le positività di questo tipo di lavoro.
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo accetti qualunque suo elemento ed acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione: