FESTA DEL PAPA'



La festa del papà è un giorno speciale per tutti i papà. La prima volta che si festeggiò questo giorno fu all’inizio del 1900, a Washington.
Qui una ragazza, Sonora Smart, decise di festeggiare il padre, che l’aveva cresciuta da solo perché orfana di madre e, per dimostrargli tutto l’affetto e la gratitudine, volle dedicargli un giorno, appunto il giorno della Festa del papà. Si festeggiava a giugno, data del compleanno di Henry Smart, il papà di Sonora.

In Italia dal 1968 si cambiò la data e si cominciò a festeggiare il giorno di San Giuseppe, il 19 marzo.

Papà, a volte



Papà, a volte
guardo il tuo viso, piccolo e magro;
mi basta guardarlo,
adirato, gioioso o incoraggiante che sia,
e so che fare.

Papà, a volte
incrocio il tuo sguardo
e colgo nei tuoi occhi
la voglia di ascoltarmi,
la curiosità di sapere,
l’ammirazione per i miei successi, o talvolta
la severità dei tuoi rimproveri.

Papà, a volte
ascolto la tua voce
profonda e vellutata
quando ci narri episodi della giornata,
ironica e pungente
quando interpreti per noi divertenti situazioni,
o ci aggiorni su simpatici aneddoti.

Papà, a volte
mi poggio sul tuo petto
e sento il battito del tuo cuore,
che batte d’instancabile amore per me
e che sempre ricambierò
con immensa gratitudine.

Maria Luisa Carlucci




Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo accetti qualunque suo elemento ed acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione: